Ilaria Speri cura e produce progetti espositivi ed editoriali. Dal 2013 lavora con Fantom, associazione non profit che realizza mostre e libri intorno a fotografia, suono e arti visive. Corrispondente per Il Giornale dell’Arte, scrive su libri e riviste internazionali, e ha collaborato con case editrici quali Mack, Humboldt Books, Skinnerboox e Skira. Docente di Storia della fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2014-17, nel 2016-19 ha lavorato come coordinatrice curatoriale del festival di arti visive Fotopub (Novo mesto, Slovenia). Ha tenuto incontri e letture portfolio, tra le altre, al Fotofestiwal di Łódź (Polonia); Fotografia Europea (Reggio Emilia); Unseen (Amsterdam) per FOMU – Fotomuseum Antwerpen; UAL – Camberwell University of Arts (Londra). Collabora con l’agenzia creativa Boiler (Milano e Barcellona) allo sviluppo e coordinamento di progetti espositivi e di ricerca. Vive a Milano.