Black Dots

“Black Dots” è un’esplorazione dei bothy di montagna e la cultura dei bothy in tutto il Regno Unito.

Lontani dalla civiltà e per lo più accessibili solo a piedi, i bothy sono casolari di montagna isolati, sparsi per le isole britanniche e gestiti instancabilmente dai volontari della Mountain Bothies Association. Aperti e liberi da usare, forniscono un riparo dal vasto terreno che li circonda e sono diventati una caratteristica emblematica del paesaggio britannico negli ultimi cinquant’anni. Questi rifugi sono sinonimo di esperienze all’aria aperta nel Regno Unito, con una crescente comunità di utenti estremamente diversificata che va da escursionisti ad alpinisti.

“Black Dots” è il risultato di quasi tre anni passati attraversando i paesaggi più remoti, nel tentativo di comprendere meglio che cosa sono queste costruzioni, dove sono posizionate e la cultura che li circonda. Attirato non solo dalla bellezza primitiva e dai paesaggi in cui si trovano, questo progetto studia anche l’elemento umano collegato ai bothy, catturando i volti di chi cammina per ore per poi occupare temporaneamente quegli spazi che si trovano a molti chilometri dai centri abitati più vicini.

‘Black Dots’ is an exploration of mountain bothies and bothy culture throughout the United Kingdom.

Far from civilisation and mostly accessible only by foot, bothies are secluded mountain shelters scattered across the British Isles and tirelessly maintained by volunteers from the Mountain Bothies Association. Unlocked and free to use, they provide a refuge from the vast terrain that surrounds them and have become an iconic feature of the British landscape over the past fifty years. Bothies are synonymous with the outdoor experience in the UK and from day trippers to mountaineers, the growing community of bothy-users is hugely diverse.

‘Black Dots’ is the result of almost three years spent traversing our most remote landscapes in an attempt to better understand what these buildings are, where they’re located and the culture that surrounds them. Drawn not only by the primitive beauty of the bothies and the landscapes they sit within, the work also investigates the human element to the bothy story, capturing the faces of those who trek for hours to temporarily inhabit these spaces, many miles from the nearest settlements.

Nicholas J R White

Nicholas J R White è un fotografo con sede nel Parco nazionale di Dartmoor, nel Sud-Ovest dell’Inghilterra. Nel suo lavoro esamina la terra e i modi in cui interaggiamo con i nostri spazi naturali. In aggiunta ai progetti individuali, Nicholas si occupa di fotografia pubblicitaria ed editoriale a livello internazionale.  Tra i suoi clienti ci sono TIME Magazine, Bloomberg Businessweek, Financial Times Weekend, Telegraph Magazine ed Evening Standard & Independent.

Nicholas J R White is a photographer based on Dartmoor National Park, South West England. His work examines the land and the ways in which we interact with our natural spaces. In addition to his personal work, Nicholas also takes on commercial & editorial assignments internationally. Selected clients include TIME Magazine, Bloomberg Businessweek, Financial Times Weekend, Telegraph Magazine and the Evening Standard & Independent.

Black Dots


Nicholas J R White